Verbale riunione del 28 gennaio 2023 - Circolo il Profferlo

Vai ai contenuti
   Circolo del Collezionismo “Il Profferlo” Viterbo

Verbale riunione del 28 gennaio 2023  h 16:00
Relazione del Presidente agli Associati
Gentili Associati,
è trascorso oltre un anno da quando (il 4 dicembre 2021) molti di noi si riunirono in questa sala per condividere l’idea della costituzione di un circolo del collezionismo. Nel febbraio dello scorso anno, poi, fondammo il Circolo, con ben 28 soci fondatori. Attualmente vantiamo 41 soci.
Nel corso del 2022 si sono tenute n.8 riunioni (l’ultimo sabato pomeriggio del mese). Ricordo a tutti che nelle ns riunioni è invalsa la prassi della presentazione – da parte di associati ed anche di non associati – di relazioni / conferenze su argomenti attinenti alle varie forme del collezionismo: è così che nelle nostre riunioni si è parlato, tra l’altro:
* del 60° Reggimento fanteria che fu di stanza a Viterbo per alcuni anni ai primi del ‘900 (ricordiamo la bellissima dissertazione di Giuliano Padrin, fondatore del circolo, che purtroppo nello scorso mese di settembre ci ha lasciati);
* delle relazioni dell’associato Giovanni Gualdrini sul collezionismo di selci utilizzate dagli uomini primitivi in Africa, con il racconto dei suoi numerosi viaggi nel deserto; nonché – da parte dello stesso associato - sul modellismo navale (ricordiamo l’esposizione di modelli di navi greche, romane ed etrusche);
* della interessante relazione dell’associato Occhini sul collezionismo dei minerali, senza dimenticare gli importanti contributi spesso offerti dall’associato Giancarlo Bruti;
* il sottoscritto ha parlato anche di collezionismo delle prime edizioni di libri (H.Emingway – prima ed. americana di Per chi suona la campana?); e  inoltre di una cartina della Sardegna della metà del ‘500, appartenente all’opera Cosmographia Universalis di Thomas Munster (che costituì – per quanto scritto nel retro - la prova per la condanna al rogo del suo autore – il cagliaritano Sigismondo Arquer – da parte dell’Inquisizione spagnola).
Dal mese di giugno, grazie alla disponibilità dell’associato Renato Gioja, ci siamo dotati di un sito internet, che è già operativo e che, a regime, dovrà funzionare come utile strumento informativo per gli associati. Il sito risponde al link www.circoloilprofferlo.it. Nel sito pensiamo di implementare alcune funzioni come una biblioteca sui vari settori del collezionismo, da mettere a disposizione degli associati.
In coerenza, poi, con le finalità statutarie, abbiamo organizzato per fine novembre/primi di dicembre 2022 una prima mostra avente ad oggetto Viterbo e la Tuscia nei francobolli del Sovrano Militare Ordine di Malta. La mostra ha esposto la collezione del nostro associato Roberto Saccarello riguardante una serie cospicua di emissioni filateliche dell’Ordine riportanti opere d’arte presenti nelle chiese di Viterbo e provincia.
L’esposizione (che potete ancora ammirare nella sala) ha avuto il patrocinio del Comune e della Provincia, della Diocesi di Viterbo e del Sovrano Militare Ordine di Malta: ha avuto un notevole successo di visitatori, è stata pubblicizzata sulla stampa locale ed ha visto due distinte ed interessantissime conferenze sulla pittura del ‘400/’500 e ’600 viterbese da parte dei prof.ri Laura e Massimo Bonelli; ha visto inoltre la partecipazione del responsabile dell’Ufficio Filatelico dell’Ordine di Malta, dott.Burdiat.
Per quest’anno abbiamo in preparazione – già per marzo – una nuova mostra sui santini, recenti e meno recenti, di S.Rosa e altre figure di santi e beati viterbesi. Ad essa, a fine anno, dovrebbe far seguito una seconda esposizione, relativa al tema del cibo nei francobolli, a suo tempo creata dall’associato dott.Falcioni.
Quanto alla quota associativa annuale, il Consiglio Direttivo è dell’avviso di mantenere l’ammontare della stessa in 20 euro. Per famigliari e coniugi, la quota si intende dimezzata.
***
Si passa a questo punto all’Assemblea degli Associati, riunita in seconda convocazione, dando lettura della relazione al bilancio consuntivo 2022 e al bilancio preventivo 2023, in esito alla quale i presenti, all’unanimità, approvano.
Si passa quindi all’ascolto di due relazioni da parte, rispettivamente, dell’associato ing.Paganucci (sul collezionismo di oggetti elettronici dell’800 fino agli anni ’60 del secolo scorso) e dell’ing.Simoncini (sulla storia dell’arrivo degli Albanesi nel ‘700 a Pianiano (Cellere) e sulle vicende del brigante Domenico Tiburzi).
La riunione si chiude intorno alle 18:30.
       
Torna ai contenuti